La mozzarella di bufala campana DOP ha ottenuto, nel 1996, il riconoscimento a livello europeo della DOP, attribuendogli così le caratteristiche organolettiche e merceologiche del formaggio tipico mozzarella di bufala campana.

La produzione certificata DOP è soggetta a tantissimi controlli, dall’allevamento fino alla vendita.

Il pomodoro San Marzano DOP

Dove nasce il pomodoro San Marzano DOP

Il pomodoro San Marzano DOP dell'Agro Nocerino-Sarnese è un'eccellenza tipica campana. È stato coltivato per la prima volta in un piccolo paese dell'Agro Nocerino-sarnese da sempre dedito all'agricoltura, ovvero a San Marzano da dove ne prende anche il nome, ma negli anni la sua produzione si è estesa anche in alcuni comuni delle province di Avellino, Napoli e Salerno. Nel 1996 per volere della Regione Campania, questa particolare cultivar ottiene il marchio DOP che ne tutela e certifica la qualità e le zone di produzione. Ad oggi per la sua importanza a livello mondiale, viene chiamato anche "Oro rosso della Campania".

Come viene lavorato il pomodoro

Il pomodoro San Marzano è lavorato a mano in modo totalmente artigianale proprio come vuole la tradizione contadina. Viene pulito, asciugato, privato del picciolo e confezionato in barattoli di vetro per per lasciare inalterate le proprietà naturali ed organolettiche del pomodoro. Questa varietà ha un sapore unico ed è ottimo da utilizzare nella preparazione di primi piatti come gli spaghetti al pomodoro e l'amatriciana, il tradizionale stock arreganato o per il condimento della pizza margherita o alla napoletana, simbolo della gastronomia campana.

Blog di Gustosia.it