La mozzarella di bufala campana DOP ha ottenuto, nel 1996, il riconoscimento a livello europeo della DOP, attribuendogli così le caratteristiche organolettiche e merceologiche del formaggio tipico mozzarella di bufala campana.

La produzione certificata DOP è soggetta a tantissimi controlli, dall’allevamento fino alla vendita.

Pinsa con caprese rivisitata e mozzarella di bufala

difficolta.png Chef Casa Gustosia

difficolta.png Facile

 20'

Ricetta pinsa rivisitata con caprese e mozzarella di bufala

Ingredienti per 2 persona

‚Äʬ†1¬†base di pinsa¬†
‚Äʬ†500 gr. di mozzarella di bufala Dop Gustosia¬†
‚Äʬ†50¬†gr. pesto di basilico fresco
‚ÄĘ 100 gr. pomodoro San Marzano¬†
‚Äʬ† Olio e sale q.b.

Preparazione

Per la mozzarella. Tagliare la mozzarella di bufala campana Dop a fette spesse circa 1 cm e lasciar asciugare su carta assorbente il latte in eccesso.

Per il pomodoro. Per preparare il sugo di pomodoro, soffriggere la cipolla con l'olio di oliva evo e calare in padella i pomodori San Marzano. Lasciar cuocere ed insaporire per circa 10 minuti, il tempo che il pomodoro appassisca.

Per il pesto di basilico. Creare un pesto di basilico con 50 gr di basilico fresco, 20 gr di parmigiano reggiano, sale ed olio q.b. Mixare fino a quando il composto non diventi cremoso ed omogeneo, senza la presenza di grumi.

Per la pinsa.¬†Utilizzare una pinsa precotta. Cuocere in forno per circa 3 minuti a 200¬į gradi e poi farcirla con gli ingredienti precedentemente preparati. Creare una base con il pomodoro, le fette di mozzarella e decorare con la crema di basilico. Ottima da mangiare sia ancora calda che fredda.

Le ricette di Casa Gustosia